Windows 9

Microsoft ha fatto tesoro del passato. Finalmente lo possiamo dire. Ed ha deciso che il suo sistema operativo non deve fare un solo passo avanti, bensì due.


A San Francisco si è conclusa da poco la conferenza Microsoft rivolta alle aziende, ma non per questo priva di novità per tutti.

Ovviamente a farla da padrone è stata la nuova versione del nuovo sistema operativo, che tutti credevano si chiamasse Windows 9... ed invece ecco che Microsoft ci ripensa e presenta Windows 10 (o forse "X").

A parte il clamore per il nome le novità annunciate sono tantissime ma non solo per un discorso legato al ritorno del tasto start, ma proprio come "filosofia del software" che adesso si preannuncia (come ricordavamo anche noi in questa notizia) unico ma diverso per tutte le tipologie di device.

Ecco come il solito Windows si presenterà a seconda del device scelto:

Per quanto riguarda il classico PC, quello in cui Windows 8 aveva ricevuto le più aspre critiche, ecco che lo start si rivoluziona nuovamente, abbinando il classico menu a tendina con le nuove ed interattive live-tiles che potranno essere ridimensionate a piacere.

La barra di stato di Windows 10 si evolve anch'essa ed offre un set di icone differenti : a destra dell'elemento Start è presente un pulsante che attiva la funzionalità di ricerca senza obbligare l'utente a attivare la Charms Bar, opzione disponibile posizionando il puntatore sul lato destro del pannello.

Inoltre sarà possibile avere più desktop virtuali a disposizione (dopo anni di richieste da parte degli utenti!) che potranno comodamente essere coadiuvate da un interessante "snap"

Le stesse applicazioni Modern UI adesso reagiranno esattamente come delle windows form delle "vecchie applicazioni" Win32, quindi con tutti i pulsantini del caso per minimizzare, ingrandire e chiudere ed appariranno sul desktop senza full-screen anche se probabilmente a dimensione predefinita (o comunque un set di dimensioni preimpostate).

Viene anche introdotto un nuovo strumento per l'aggiornamento del sistema che dovrebbe rendere più rapido e intuitivo questo delicato processo.

Questo non è che l'inizio... il resto sarà svelato pian piano... fino all'uscita prevista a metà 2015 (ma c'è già chi pensa che verrà slittata a Settembre/Ottobre 2015)

Non ci resta che lasciarvi al video che Microsoft ha rilasciato per dimostrare le funzionalità.

Buona visione!

Piccola nota a margine: come potrete notare, nella prima foto che abbiamo inserito, è presente anche una TV marchiata Microsoft... che sia uno spoiler? ;-)


Commenti

Lascia un commento

Sistema Antibot Sistema Anti-Bot
Inserire il risultato dell'operazione per proseguire:

 


Seguici sui social network!