Virus informatici? Che fare?


Nel normale utilizzo, non viene data particolare rilevanza al tipo di antivirus, l'utente utilizzatore risponde molto spesso "ho un antivirus gratuito e non ho mai avuto problemi e poi non ho dati molto importanti sul mio computer da dover essere protetti".

Molto spesso mi sono trovato a risolvere problemi legati all'utente al quale erano stati clonati i dati relativi alla posta e ai propri profili dei social network più conosciuti.

La domanda sorge spontanea: "permettereste a qualcuno di scegliere dove andare in vacanza  o  quale governo scegliere per amministrare un paese"? Penso Proprio di no!

Mi spiego meglio, i nostri dati pur per lavoro o per diletto sono sempre importanti perchè riguardano la nostra opinione, la nostra persona e quindi l'importanza di "proteggere i propri dati" da possibili sottrazioni è sempre una cosa importante.

Nella mia esperienza, la possibilità di avere un antivirus che renda le proprie connessioni stabili e durature nel tempo facilita il lavoro e quindi si innesta il dilemma antivirus free o antivirus a pagamento?

La scelta è importante, ma è giusto considerare che un antivirus a pagamento, per il minimo investimento annuo che richiede raggiunge degli standard di protezione maggiori rispetto a quelli freeware.

Molte sono le software house produttrici, famose e meno famose, dalle analisi condotte in questi ultimi anni, quelli che garantiscono maggiori standard di protezione sono di produzione, russa, emergente è il mercato indiano con software interessanti e che personalmente ho testato con risultati soddisfacenti.


Commenti

Lascia un commento

Sistema Antibot Sistema Anti-Bot
Inserire il risultato dell'operazione per proseguire:

 

News informatica correlate in Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno   Articoli Correlati di Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno


Seguici sui social network!