Microsoft scende in pista annunciando la propria mossa: due tablet per riconquistare il terreno perso. Quello in cui attualmente sta perdendo la faccia nei confronti dei consumatori.


Surface, due nuovi tablet corredati da accessori basati su Windows 8 Pro e Windows RT. L'azienda di Redmond si traveste quindi un po' da Apple e un po' da Google: entra nel settore dei dispositivi hardware con una soluzione fatta in casa come Apple, ma al tempo stesso offre il proprio sistema operativo ad altri produttori, al pari di Google. In modo simile a quanto fatto dalla casa di Mountain View con i prodotti "Nexus" e con questa mossa Microsoft spera di dare impulso a tutta l'industria.

Prima di entrare nello specifico dei due tablet, è bene sottolineare alcuni aspetti comuni, come VaporMg (che si pronuncia Vapor-Mag). Si tratta dell'approccio con cui è stato realizzato lo chassis esterno dei dispositivi. I pannelli al magnesio sono stati rifiniti con un processo di depositazione chimica da vapore a vuoto, tramite il quale è stato possibile apporre una sottile pellicola coprente sul pannello. L'obiettivo è stato quello di creare prodotti sottili, leggeri, rigidi e allo stesso tempo resistenti.

Il trattamento ha dato la possibilità a Microsoft di avere più spazio di manovra e integrare un cosiddetto kickstand, cioè un supporto che consente di passare da uso attivo a quello passivo, cioè quando si vuole vedere un film o usare le fotocamere. L'aspetto interessante è che questo supporto può essere estratto e "fatto scomparire" secondo le necessità e in uso inclina i tablet di 22 gradi. La fotocamera posteriore ha anch'essa un angolo di 22 gradi, così con il tablet inclinato la fotocamera rimane dritta.

Microsoft ha anche creato due cover. La prima si chiama Touch Cover ed è una soluzione spessa tre millimetri basata su una tecnologia sensibile alla pressione. Si tratta a tutti gli effetti di una cover con trackpad multitouch e tastiera con tasti virtuali che vi permetterà di interagire più rapidamente rispetto alla tastiera virtuale. La seconda è stata denominata Type Cover, e si tratta di una soluzione più tradizionale con tastiera tattile con touchpad, per uno spessore di circa 5,5 mm. Saranno disponibili in diverse colorazioni: Ciano, Arancione, Magenta e Grigio e il sistema di aggancio è di tipo magnetico, come già visto su altri prodotti.

Questi due nuovi prodotti valgono bene una piccola digressione sul nome: il marchio Surface finora ha sempre identificato il tavolo-touch di Microsoft che abbiamo imparato a conoscere perché usato in parecchie trasmissioni TV e non solo. Quel prodotto ha cambiato nome e ora si chiama PixelSense, dando la possibilità a Microsoft di usare il marchio Surface per questi tablet.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, manca ancora qualche tassello, ma le informazioni ci sono più o meno tutte. Il tablet Surface con Windows RT (e Office 15, o meglio Office Home & Student 2013 RT) integra un system on chip Nvidia Tegra 3, è spesso 9,3 millimetri, pesa 676 grammi e ha uno schermo ClearType HD da 10,6" (16:9, 1366 x 768 pixel). Disponibile in versione da 32 e 64 GB, questo prodotto ha un'antenna 2x2 MIMO, uno slot microSD, una USB 2.0 e una HDMI. Non mancano una fotocamera frontale, una posteriore e microfoni. La batteria è da 31,5 Wh (il nuovo iPad ne ha una da 42,5 Wh). Con questo prodotto Microsoft offre Touch Cover e Type Cover, anche se non sappiamo ancora se saranno in bundle e o acquistabili a parte, come però possiamo ipotizzare.

Il tablet Surface con Windows 8 Pro integra una CPU Intel Core i5 di terza generazione (architettura Ivy Bridge a 22 nm), è spesso 13,5 millimetri, pesa 903 grammi e ha uno schermo ClearType Full HD da 10,6" (16:9, risoluzione 1080p, 1920x1080 pixel). Offerto in capacità di 64 e 128 GB, questo prodotto ha uno slot microSDX, una porta USB 3.0, un'interfaccia miniDisplayPort e un'antenna 2x2 MIMO. Insieme al dispositivo Microsoft mette a disposizione Touch Cover, Type Cover e quello che è stato chiamato "Pen with Palm Block", un pennino. La batteria è da 42 Wh. Secondo il sito The Verge, sembrerebbe che entrambi i tablet abbiano un connettore a cinque pin simile al MagSafe di Apple, per far passare dati ed energia.

I prezzi saranno annunciati in prossimità del debutto e secondo Microsoft saranno competitivi con i tablet ARM o i PC ultrabook con chip Intel. Il tablet Surface per Windows RT sarà disponibile in prossimità del debutto di Windows 8, mentre il modello Windows 8 Pro arriverà 90 giorni più tardi. Per ora non sappiamo quando li vedremo Europa, dato che nel comunicato stampa Microsoft parla di vendita nei propri negozi fisici presenti negli Stati Uniti e in alcuni Microsoft Store online selezionati.

Ovviamente non tutti i produttori hardware partner sono soddisfatti di questa scelta di Microsoft, ed ecco che Acer si scaglia contro Surface: "sarà un fallimento, non si diventa produttori hardware con due tablet". In effetti si scopre che i due nuovi tablet di Microsoft avranno solo la connessione Wi-Fi ed il 3G non sarà nemmeno preso in considerazione, forse per tenere bassi i costi che dovrebbero essere, sempre a detta di Microsoft "allineati alla concorrenza.

Per maggiori info: www.surface.com/


Commenti

Lascia un commento

Sistema Antibot Sistema Anti-Bot
Inserire il risultato dell'operazione per proseguire:

 


Seguici sui social network!