Nel 2015, i minori di età in California avranno la possibilità di rimuovere contenuti imbarazzanti dai siti di social media. Parola del governatore Jerry Brown.


SACRAMENTO - I minorenni in California avranno la possibilità di rimuovere le fotografie imbarazzanti e registrazioni potenzialmente dannosi sui siti di social media in una legge firmata dal governatore Jerry Brown.

Il governatore democratico della California, Jerry Brown, ha annunciato la firma sulla legge che permetterebbe ai minori di rimuovere dai social network foto, video, commenti ed iscrizioni imbarazzanti o lesive della dignità personale. Lo scopo della legge  è quello di dare, agli under 18, una seconda possibilità dopo che hanno pubblicano qualcosa di cui si pentiranno in futuro.

Fotografie o dichiarazioni pubblicate da adolescenti potrebbero ritorcersi contro di loro più tardi, quando essi frequenteranno l'università o posti di lavoro.

Secondo la legge, che entrerà in vigore nel gennaio 2015, gli operatori dei siti web sarebbero tenuti a cancellare i messaggi quando gli verrà chiesto dal minore (si esclude il caso in cui il contenuto sia stato pubblicato da terze parti).

La California sarebbe il primo stato con una legge del genere ed il governatore spera che altri stati seguano l'esempio.

Eileen Espejo, direttore dei media e della politica sanitaria per i bambini, ha dichiarato: "[...]Pensate a ciò che si mette su un sito web ... perché può vivere al di là di voi".

La legge prevede anche che gli operatori di siti web non possono alienare a terzi informazioni personali a scopo di marketing o pubblicitario.

Anche se in questo momento ci rendiamo conto che questa non è la massima priorità del paese, speriamo, comunque, che in Italia, presto, si faccia un passo in avanti in questa direzione.


Commenti

Lascia un commento

Sistema Antibot Sistema Anti-Bot
Inserire il risultato dell'operazione per proseguire:

 

News informatica correlate in Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno   Articoli Correlati di Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno


Seguici sui social network!