Ecco la seconda revisione del famoso tablet di Microsoft: riuscirà questa volta ad eliminare i difetti del predecessore e conquistare il cuore del pubblico?


Microsoft non lo ammetterà mai ma il primo Surface (tablet) è stato un tonfo nell'acqua.

Ok, c'era il design, c'era Windows 8, c'era l'effetto tablet, ma il resto mancava. Manca(va?) le app per RT, mancava la batteria, mancava un prezzo decente (abbassato successivamente ma la frittata era fatta) e forse mancava il "tocco", quello che Apple chiama "design" ma che poi in verità non è altro che l'elevare un prodotto ad uno status-symbol.

Come molto spesso accade il primo passo di Microsoft è "falso". Una sparata, una goffaggine, giusto per far vedere che è interessata al mercato. Vogliamo parlare di Windows Phone al debutto? Ma anche XBox, prima che fosse 360, non era all'altezza delle rivali. Poi Microsoft, di solito, si "riprende", ed ecco che alla seconda occasione diventa all'altezza delle aspettative e fornisce qualcosa al di sopra delle righe.

Fu un peccato non partire subito con quell'idea del "Courier" che l'allora Bill bocciò in quanto incompatibile con Windows.

Il primo concept-tablet di Microsoft destò meraviglia e grandi attenzioni
Il primo concept-tablet di Microsoft destò meraviglia e grandi attenzioni

Microsoft, ci pensò su ancora qualche anno (e fu un grande errore), poi quando il mercato dei tablet fece fuori quello dei netbook (ve li ricordate?) allora cominciò a farsi avanti e fece alcune scelte strategiche: in primis avrebbe prodotto lei stessa l'hardware (scelta che adesso sta pagando perchè Dell è appena uscita dal mercato RT ed era rimasta l'unica competitor dopo che erano già uscite Lenovo, Asus e Samsung) ed inoltre avrebbe introdotto ben 2 versioni del Tablet: RT e Pro.

Quando uscirono fu clamore e tristezza. Il clamore fu di chi lodava il design, il software, il coraggio di MS. La tristezza fu il capire che Surface RT non aveva le potenzialità hardware e un app store deserto, mentre il Pro aveva un prezzo così elevato che ci si poteva comprare un Notebook di ultima generazione + un set di batterie extra per farlo durare una settimana (mentre lui riusciva a fare a mala pena 4 ore).

Risultato finale? RT ha causato una perdita di oltre 900 milioni di dollari a Microsoft ed il Pro stenta a decollare

Ed ecco che Microsoft, che ha soldi da investire nonostante le sconfitte, ci riprova e butta la nuova versione sul mercato. Riuscirà a fare centro questa volta o sarà la stessa storia vista con Zune?

 

A volte basta poco...

Cosa mancava dunque a RT e Pro?

Cominciamo dal primo: innanzi tutto il nome. E' fuorviante, la gente non capisce cosa sia. Bene, fatto fuori. Adesso si chiamerà semplicemente Surface 2.

Mancava risoluzione (il primo era solo HD)? Bene, vai col Full-HD a 10.6 pollici e vai con NVIDIA Tegra 4 e USB 3.

Mancava una webcam decente? Ok, allora è stata messa una 5 Mpixel sul retro ed una 3.5 Mpixel davanti

Mancava batteria? Benissimo, adesso dovrebbe durare 10-12 ore (da verificare).

Lo volete bianco? Ora potete finalmente (!) averlo.... WOW! Sono troppo sarcastico?

Niente di rivoluzionario dunque ma assolutamente promettente. Bisognerà solo capire a che prezzo Microsoft lo vorrà vendere, poichè rimane il grosso problema che Surface 2 non ha Windows 8 "classico" e quindi dipenderà a doppio filo col proprio App store, che al momento conta quasi 120.000 app.

 

.. A volte basta il marketing giusto...

"Il tablet professionale più potente"... ecco lo slogan che mancava! Ma poteva bastare? No! Ed ecco allora le novità:

Con la nuova CPU Intel Haswell i5 a 1.6Ghz, il Surface Pro 2 è veramente il più veloce in commercio ed è molto più sottile e silenzioso

Webcam come RT, ossia 5 Mpixel sul retro e 3.5 Mpixel davanti

HDD fino a ben 512 Gb e 8Gb di RAM

Finalmente la batteria è stata aumentata per portare l'autonomia fino al 75% in più (7 ore?)

Entrambe le versioni avranno Windows 8.1 installato, il nuovo display ClearType con una resa cromatica superiore del 46%, ed un nuovo cavalletto che comprende ben 2 angolazioni: a 22 e 55°! WOW! (ok, basta col sarcasmo però, ndr)

Purtroppo però rimane il vuoto di una connettività 3/4G che potesse dare internet a coloro che sono in viaggio...

 

... Altre volte ci vuole l'accessorio giusto

Cosa è un tablet senza accessorio? Una cover o una tastiera che lo trasformi in qualcosa di più. Ed ecco le soluzioni di Microsoft per questo ambizioso progetto

La prima cosa che ci viene in mente è la famosa Type Cover che adesso è stata trasformata in una "Battery pack" che può ampliare ancora di più l'autonomia del Surface

Ma la vera "ganzata" è la Music Kit, che trasforma il tablet in uno strumento per DJ!


Una vera docking station tuttavia non dispiace a nessuno, soprattutto se porta con se LAN port, casse acustiche, USB ed altre porte. Ecco quindi la soluzione:

Non manca nemmeno un sistema per far diventare la tastiera "wireless", un ottimo sistema per coloro che hanno il dispositivo magari agganciato ad un TV esterno

Ed infine le touch cover sono state ridisegnate per essere più sottili e leggere rispetto a prima e, udite udite, sono retroilluminate! Questo è fantastico se pensate che sono veramente ultrasottili

Prezzi

I nuovi Surface hanno i seguenti prezzi di partenza:

Surface 2: 32 Gb 439,00 euro (disponibile anche a 64 Gb)
Surface 2 Pro: 64 Gb 889,00 euro (disponibile 128, 256 e 512 Gb)

Il prezzo è giusto? Solo il tempo ce lo dirà. Intanto aspettiamo il 22 Ottobre, giorno in cui sarà disponibile nei negozi. 
A noi sembra leggermente alto se Microsoft si vuole veramente conquistare una bella fetta di mercato.

Avremmo dunque un Surface 3? Aspettiamo con impazienza!


Commenti

Lascia un commento

Sistema Antibot Sistema Anti-Bot
Inserire il risultato dell'operazione per proseguire:

 

News informatica correlate in Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno   Articoli Correlati di Blog Consulenza IT Gratuita in Valdarno


Seguici sui social network!